News

 

Incontro CEPT su spectrum sharing in banda 3.6-3.8 GHz

11 febbraio 2016

Giovedì 11 febbraio si riunisce a Roma il gruppo tecnico che ha il compito di sviluppare per conto della CEPT le linee guida operative per lo spectrum sharing in banda 3.6-3.8 GHz. Le linee guida sono destinate alle Amministrazioni nazionali che desiderano aprire lo spettro ad applicazioni mobili, mantenendo gli utilizzi già presenti (incumbent).
Il gruppo di lavoro è coordinato dalla Fondazione Bordoni per conto del Ministero dello Sviluppo Economico. In aggiunta, l'Italia contribuisce attivamente ai lavori di stesura delle linee guida operative, anche grazie all'esperienza maturata grazie al pilot sperimentale sul Licensed Shared Access (LSA) in corso a Roma.

Eventi

 

Reti eterogenee nel contesto 5G: potenzialità e prospettive

11 febbraio 2016
ISCOM - Aula B336 terzo piano
Viale America, 201 - Roma

Nel seminario, inserito nelle attività della Scuola Superiore di Specializzazione in Telecomunicazioni, verranno presentate le attività ed i principali risultati del progetto URBAN (UltraReliable Broadband Access Networks), nato nel quadro della collaborazione tra ISCOM e FUB, che ha studiato l’evoluzione delle reti di comunicazioni mobili verso la quinta generazione (5G). Sono previsti interventi dei ricercatori della FUB che hanno partecipato alle attività del progetto e di personale dell'ISCOM.

Eventi

 

Il digital divide in Italia: l’uso di Internet da parte di cittadini e imprese

21 dicembre 2015 - ore 10.00
ISTAT - Aula Magna
Via Cesare Balbo, 14 - Roma

Istat e Fondazione Ugo Bordoni hanno presentato i risultati di una ricerca, “Internet@Italia2014”, che traccia un profilo degli utenti e dei non utenti di Internet e fornisce elementi per valutare quali sono le determinanti socio-culturali e le carenze infrastrutturali all’origine del persistente digital divide nel nostro Paese.

News

 

TLC, dal Mise un progetto pilota per l'uso condiviso dello spettro

2 Luglio 2015

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha avviato un progetto pilota per la sperimentazione dell’uso condiviso dello spettro basato sull’approccio Licensed Shared Access (LSA). Il Licensed Shared Access è un approccio regolamentare sviluppato per rendere possibile l’impiego condiviso, flessibile e dinamico dello spettro e migliorarne l’efficienza d’uso.

Il progetto sarà realizzato a Roma con la collaborazione tecnica della Fondazione Ugo Bordoni e con il coinvolgimento di partner industriali provenienti da molti paesi europei.

News

 

Action CA15104 - Inclusive Radio Communication Networks for 5G and beyond (IRACON)

Il 26 gennaio 2016 l'Italia ha firmato il Memorandum of Understanding della COST Action CA15104 - Inclusive Radio Communication Networks for 5G and beyond (IRACON). L'Azione, che avrà inizio il 22 marzo 2016 per concludersi il 21 marzo 2020, rappresenta la continuazione di una serie di Azioni COST riguardanti le comunicazioni mobili.
Proseguendo in una tradizione ormai ultra-ventennale, anche in questo caso alla FUB è stato assegnato il ruolo di uno dei due Management Committee (MC) Member italiani.

Eventi

 

New Issues in Quality of Service Measuring and Monitoring

25-26 Novembre 2015
Villa Griffone
Via Celestini, 1 - Pontecchio Marconi - Bologna

La FUB ospita, nella propria sede di Pontecchio Marconi (BO), il Workshop Regionale per l'Europa su "New Issues in Quality of Service Measuring and Monitoring". L'incontro, organizzato dalla Fondazione insieme al Telecommunication Development Bureau (BDT) dell'ITU e al Ministero dello Sviluppo Economico, si inserisce nell'ambito delle iniziative regionali per l'Europa, finalizzate allo sviluppo e all'adozione dell'accesso broadband, in accordo con quanto stabilito dalla World Telecommunication Development Conference del 2014. L'evento è inoltre patrocinato dalla Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni.

News

 

Il JRC annuncia l'avvio della sperimentazione LSA

6 luglio 2015

Il Joint Research Centre da notizia dell'avvio del progetto pilota, in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico, per la sperimentazione dell’uso condiviso dello spettro basato sull’approccio Licensed Shared Access (LSA).

News

 

Avvio Progetto Octave

Il 17 giugno 2015, il progetto OCTAVE ha concluso la sua riunione di avvio, presso la Fondazione Bordoni.
OCTAVE, che si inquadra nel settore ‘Secure Societies’ del Programma Horizon 2020, ha per obbiettivo la realizzazione di un sistema di identificazione vocale degli utenti, con innovative soluzioni tecnologiche e di piattaforma. Il sistema intende superare la complessità dell’utilizzo e della gestione di password testuali per il controllo di accesso logico, a sistemi informatici, e il controllo di accesso fisico, ad aree critiche dal punto di vista della sicurezza.