CEM

Il cittadino

 

L'esposizione ai campi elettromagnetici rappresenta un tema riguardo al quale vi è una grande attenzione da parte del pubblico.

In molti contesti, tuttavia, l'assenza di un dibattito equilibrato sul tema contribuisce a generare un atteggiamento di preoccupazione, spesso dovuto all'assenza di informazioni precise e certificate o di opinioni scientifiche autorevoli, piuttosto che all'oggettiva esistenza di un rischio per la salute.

La corretta diffusione delle conoscenze scientifiche è quindi uno strumento indispensabile per condurre il dialogo nei giusti termini.

Il trasferimento del sapere scientifico dal mondo accademico verso un pubblico di non esperti è un processo difficoltoso, che deve essere curato con attenzione per non lasciare spazio ad informazioni autoreferenziate e fuorvianti e questo è particolarmente vero per un tema complesso come quello dei campi elettromagnetici.

Il tema di un'efficace e trasparente comunicazione in materia di elettromagnetismo è stato approfondito anche dalla Organizzazione Mondiale della Sanità, che ha predisposto un manuale destinato a chi è istituzionalmente chiamato a rispondere alle preoccupazioni dei cittadini. La versione inglese del documento è stata tradotta in italiano (Come stabilire un dialogo sui rischi dei campi elettromagnetici) a cura di Elettra 2000 ed ha trovato un'ampia diffusione.

Il manuale ricorda che le Istituzioni sono chiamate a rispondere ai cittadini e avviare un dialogo che fornisca risposte certe ed autorevoli, ogni volta che si è in presenza di situazioni di conflittualità, sebbene tali situazioni possano non essere giustificate dall'esistenza di un rischio oggettivo per la salute.

Le iniziative di comunicazione rappresentano uno strumento fondamentale per attenuare le tensioni percepite dal pubblico e prevenire situazioni di potenziale conflitto. Per questo la comunicazione è ancor più efficace se è supportata da progetti concreti, che coinvolgano attivamente il pubblico nei processi decisionali. In molti contesti, gli Enti locali e le Agenzie per la Protezione dell'Ambiente (ARPA/APPA), sono molto attente a promuovere iniziative di informazione e di partecipazione che coinvolgano il pubblico in prima persona. Queste esperienze dimostrano che un dialogo costruttivo tra istituzioni e cittadinanza aiuta a diffondere corrette informazioni sui campi elettromagnetici, attenua la conflittualità sociale e favorisce l'individuazione di soluzioni condivise.

Per le stesse ragioni, sono maggiormente efficaci le iniziative condotte a livello locale, come le campagne di comunicazione realizzate capillarmente sul territorio, che spesso hanno portato ad una reale diminuzione dello stato del conflitto ed hanno dimostrato una efficacia maggiore rispetto a progetti condotti a livello non territoriale. Un esempio di successo è rappresentato dal progetto BluShuttle, una minivettura che si muove su richiesta delle Amministrazioni locali per la realizzazione in tempo reale di misure di campo elettromagnetico, affiancate da iniziative di comunicazione e incontri a tema con i cittadini. (La BluShuttle e la comunicazione al pubblico)