Mario Frullone

Dal 2003 Direttore delle Ricerche della Fondazione Ugo Bordoni.
Coordina in tale ruolo gli studi scientifici e applicativi della Fondazione nelle materie delle comunicazioni elettroniche, dell’informatica, dell’elettronica, dei servizi pubblici a rete, della radiotelevisione e dei servizi audiovisivi e multimediali.
È Presidente del consorzio Elettra 2000, costituito da Università di Bologna, Fondazione Guglielmo Marconi e Fondazione Ugo Bordoni per lo studio dell’impatto sanitario dei campi elettromagnetici.
Ha curato le procedure di gara ed è stato banditore nell’asta delle frequenze per i sistemi mobili di quarta generazione, prevista dalla Legge di Stabilità per il 2011, dopo aver condotto esperienze analoghe in relazione ad altre bande di frequenza.
Ha diretto le attività della Fondazione Bordoni per la transizione al digitale terrestre ed è stato consigliere dell’associazione DGTVi dal 2004 al 2006, ricoprendo anche il ruolo di Segretario Generale.
Ha coordinato le attività di definizione dei Modelli Nazionali per la verifica di copertura sia per sistemi cellulari che televisivi, ricevendo numerosi incarichi di responsabilità istituzionale da Ministeri e Autorità.
Ha contribuito allo sviluppo dello standard GSM e dell’UMTS, coordinando attività di ricerca e analisi nell’ambito delle iniziative europee dedicate alla evoluzione dei sistemi cellulari.
Ha avviato la propria attività di ricerca nel 1980 presso la sede della Fondazione Bordoni di Pontecchio Marconi occupandosi, anche in collaborazione con l’Università di Bologna, dell’ottimizzazione dell’uso dello spettro radioelettrico e di sistemi radiomobili.
È autore di oltre 150 lavori scientifici internazionali.
È nato il 28 agosto 1955 a Napoli, dove si è laureato in ingegneria elettronica nel marzo 1980.