Transizione alla TV digitale

Pianificazione della Transizione nelle Aree Tecniche

 

Programma di finanziamento
(e relativo sottoprogramma)
Convenzione del 21 luglio 2011 con il Ministero dello sviluppo economico nell’ambito degli interventi finanziati con il “Fondo per il passaggio al digitale”
Durata 1 gennaio 2011 - 31 dicembre 2011
Partecipanti

Fondazione Ugo Bordoni (Leader di progetto)

 

L’identificazione di Aree Tecniche di estensione pluri-provinciale rende più agevole la gestione della transizione al sistema digitale, identificando porzioni di territorio che si possono considerare, più o meno approssimativamente, radioelettricamente separate. Ciò semplifica la pianificazione e la gestione del processo in quanto consente di graduare gli interventi dei broadcaster, di garantire la disponibilità di apparati e di concentrare il supporto all’utenza.

Anche l’attuazione della transizione in una data Area Tecnica non può avvenire in una singola giornata per motivi pratici, come la disponibilità limitata di squadre operative per gli interventi sugli impianti. Per questo motivo l’Area Tecnica viene suddivisa in diverse Zone e la transizione è distribuita su più giornate.

FUB prende parte ai Tavoli Tecnici della Task Force attivati dal MISE per le diverse Aree Tecniche cui partecipano il Ministero stesso, gli operatori nazionali e locali, il DGTVi, le Regioni/Province autonome e fornisce il proprio supporto nelle elaborazioni necessarie per la definizione delle Zone e dei calendari di transizione. L’identificazione di tali Zone avviene sulla base di criteri geografici, criteri radioelettrici e vincoli di rete. Una volta identificate le Zone all’interno dell’Area Tecnica, viene elaborato il calendario delle transizioni, sulla base di: vincoli di interferenza; vincoli di natura logistica; vincoli di rete; vincoli nei confronti degli utenti. Dato il calendario delle transizioni per le Zone in cui è stata suddivisa l’Area Tecnica, FUB elabora il piano di spegnimento di tutti gli impianti analogici presenti nell’Area Tecnica, nell’arco temporale definito dal relativo Decreto Ministeriale.

Nelle Aree Tecniche che hanno effettuato la transizione a partire dal secondo semestre del 2010, i processi di switch off non sono stati preceduti dalla fase di switch over che, come noto, consiste nello spegnimento dei segnali analogici con conseguente conversione in digitale degli impianti di due sole reti: Raidue e Rete4. Tale fase preparatoria, infatti, non è più ritenuta necessaria vista la elevata penetrazione dei decoder (set top box o televisori con decoder integrato) anche nelle aree non ancora totalmente digitalizzate, e l’accresciuto livello di consapevolezza della popolazione a seguito della progressiva digitalizzazione delle Aree Tecniche.