Q5G
Metodologie per la valutazione della qualità nelle reti di nuova generazione (5G)

Programma di finanziamento
(e relativo sottoprogramma)

Convenzione ISCTI-FUB

Durata giugno 2015 – febbraio 2016
Partecipanti

Fondazione Ugo Bordoni
Istituto Superiore delle Comunicazione e delle Tecnologie dell'Informazione (ISCTI)

Il progetto Q5G si muove all'interno della tematica delle reti di quinta generazione. Obiettivo del 5G è la realizzazione di una infrastruttura integrata di rete che permetta la fruizione dei servizi con la massima qualità disponibile, tenendo conto delle caratteristiche dei servizi e della loro variabilità in termini di risorse di rete richieste.

La complessità delle reti 5G pone la tematica della misurazione dei servizi end-to-end come un problema complesso che deve raccordare le soluzioni già individuate nei singoli segmenti di rete. Uno stesso servizio fruito da rete fissa, viene valutato da metriche differenti rispetto alla sua fruizione su rete mobile. Con riferimento allo stesso servizio, all’interno delle reti 5G saranno variabili sia i terminali con cui il servizio viene fruito, sia la natura dei segmenti di rete che l’operatore renderà disponibile per trasportare il traffico verso l’utente.

In questo scenario il paradigma di misurazione finora considerato sembra non essere più appropriato per stabilire l’idoneità di una rete nel supportare adeguatamente i servizi. Scopo del progetto è quindi lo studio di nuovi approcci per la misurazione della qualità delle reti e dei servizi.

Nel corso del progetto verrà studiata la proposta di nuovi indici di qualità e di nuovi metodi di misura; più dettagliatamente si intende investigare le nuove metodologie per la valutazione della qualità, includendo i parametri oggettivi legati ai livelli di trasposto, l’esperienza di utente e dei servizi, mettendo in relazione i dati ottenuti dal monitoraggio dei parametri della rete con l’analisi della qualità effettivamente percepita. Si intende individuare nuove metodologie, metriche e Key Performance Indicator (KPI) nell’ambito del 5G, tenendo conto dei diversi elementi che entreranno in gioco e con particolare attenzione agli scenari di comunicazione su rete fissa e mobile di nuova generazione.

Tra le varie attività previste nel progetto si vuole effettuare un'analisi tecnologica delle reti di nuova generazione partendo dalle codifiche di sorgente e di canale per la fruizione dei servizi audio video, che attualmente sono i servizi più diffusi in rete, e allo stesso tempo si intende monitorare le attività internazionali su metodi per la valutazione di Quality of Service (QoS) e Quality of Experience (QoE).

Successivamente le attività principali del progetto riguarderanno gli studi di metriche oggettive per la valutazione di QoS/QoE, di metodi oggettivi per la valutazione della QoS e della QoE tramite un insieme di KPI opportunamente definiti.

Infine si intende allestire un possibile test-bed, realizzando un data-set per la validazione di metriche di valutazione della qualità dei servizi.