SISVEL

Programma di finanziamento 
(e relativo sottoprogramma)
Convenzione SISVEL
Durata  
Partecipanti

FUB
SISVEL

L’obiettivo della consulenza è stato quello di supportare SISVEL nell’attività d’inserimento della propria proposta di “frame packing” per il segnale TV 3D stereoscopico nell’ambito delle raccomandazioni dell’ISO (International Standard Organization). A tal fine sono state seguite le attività di normativa in atto presso il gruppo ISO SC29-WG11 (MPEG - Moving Picture Expert Group) in relazione all’Amendment 1 allo standard HEVC (High Efficiency Video Coding).

In questa sede il lavoro della Fondazione si è affiancato a quello degli esperti SISVEL, per l’individuazione di una soluzione che descrivesse in modo compiuto la proposta di SISVEL per un “frame packing” TV 3D di tipo “tile”, seguendo tutti i passi procedurali che un’azione di standardizzazione ISO richiede.

La soluzione “tile” permette di rappresentare i due canali di un segnale TV stereo 3D minimizzando al massimo i problemi dei due schemi di frame packing attualmente inseriti nello standard, ossia il Side-by-Side (SbS) ed il Top-and-Bottom (T&B). L’innovazione tecnologica introdotta dal frame packing “tile” permette di dimezzare la perdita di definizione, in frequenza orizzontale e verticale, tipica dei sistemi SbS e T&B. Inoltre il frame packing “tile”, pur mantenendo alte le prestazioni in relazione alla gradevolezza dell’immagine percepita, è compatibile con le future rappresentazioni TV a definizione superiore all’HD (4K e 8K). Non ultimo, l’approccio tecnico del frame packing “tile” è in grado, tramite un’area d’immagine non utilizzata per il trasporto del segnale 3D, di portare a destinazione l’informazione di profondità del segnale 3D (“depth map”). Questo tipo di informazione sarà fondamentale per la diffusione nel prossimo futuro di un servizio TV 3D di nuova generazione, che, con l’avvento dei nuovi display autostereoscopici (ovvero quelli realizzati per visione in assenza di occhiali), avrà come requisito essenziale la disponibilità di una mappa di profondità (appunto la “depth map”).

L’azione di supporto si è conclusa con successo con l’emissione da parte dell’ISO della nuova versione dello standard HEVC in cui è inserito anche il frame packing di tipo “tile”.

La Fondazione sta inoltre supportando SISVEL nell’attività di valutazione del frame packing “tile”, in atto all’interno del gruppo di normativa Europeo DVB (Digital Video Broadcasting). In quest’ambito la Fondazione sarà responsabile dell’organizzazione e conduzione dei test soggettivi che confronteranno i due frame packing esistenti (T&B e SbS) con il frame packing “tile”.