Salta al contenuto principale

Reti

Immagine Reti

L’Area Reti contiene al suo interno competenze consolidate e progetti relativi all’ideazione, implementazione e gestione delle reti di telecomunicazione fisse e all’ibridazione di queste reti con altre tipologie di rete (es. Smart Grid). Tra le competenze dell’Area vi è la progettazione di architetture di rete, l’ottimizzazione delle risorse e la gestione dell'informazione a tutti i livelli della Pila OSI. L’Area si occupa anche di Net Neutrality con particolare riferimento alla proposizione di tecniche per la verifica del Traffic Management.

 

Con lo sviluppo del 5G, dell’IOT e dei relativi servizi, l’area Reti sta coltivando competenze che, da una parte, siano in grado di affrontare il tema delle reti ibride fisso/mobile (il paradigma 5G prevede infatti reti complesse di questo tipo), e, dall’altro, consentano di sviluppare e utilizzare le componenti software di virtualizzazione e gestione delle reti che avranno un ruolo sempre maggiore, con l’avvento del paradigma 5G.

 

  1. la qualità della rete fissa e mobile e dei servizi;

  2. l’IOT, con particolare riferimento alle smart grid;

  3. le applicazioni nei settori verticali del 5G;

  4. la gestione del traffico dati con tecniche Software Defined Network (SDN) e Network Function Virtualization (NFV);

  5. uso di metodologie di AI e “deep learning” nella gestione delle reti 5G.

 

Le tecnologie 5G e IoT, che ricadono principalmente nelle competenze di questa area, sono per loro natura trasversali a molti settori economici. Per questo motivo, quest’area è tra le più interessate dall’azione di ampliamento della platea di soggetti pubblici con cui attivare nuovi progetti. Ne è buon esempio la convenzione sottoscritta con il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti (Mit) e il Mise sulle Smart Road.

 

La FUB ha svolto e continua a svolgere attività di ricerca in questa Area, come testimoniato ogni anno dalle pubblicazioni su rivista e per conferenza, anche in collaborazione con altri enti scientifici internazionali e con la partecipazione in progetti Europei.

Progetti

Ministero dello sviluppo economico


Il Progetto prevede il supporto al Ministero dello sviluppo economico in attività utili alla diffusione del 5G, attraverso la realizzazione di sperimentazioni e laboratori specifici e all'efficiente gestione dello spettro (comma 1041 della legge 205/2017).

Ministero delle infrastrutture e dei trasporti


Il Progetto prevede attività di studio e sperimentazione finalizzate ad individuare parametri utili alle attività di analisi del rischio.

Ministero delle infrastrutture e dei trasporti


Il Progetto prevede la progettazione e l’implementazione di algoritmi per l’ottimizzazione dei percorsi per il trasporto intermodale di merci pericolose.

Ministero dello sviluppo economico


Studio delle tecnologie abilitanti delle architetture di rete FFTB/FTTC dal punto di vista tecnico-regolatorio negli scenari multi-operatore.

Ministero dello sviluppo economico nell’ambito del Programma Made in Italy Industria 2015


Sviluppo di una soluzione innovativa prototipale per la movimentazione dei bagagli in ambito aeroportuale.

Commissione Europea (DG-CONNECT)


FUB insieme a PWC ha realizzato uno studio per la Commissione Europea sul mercato delle comunicazioni tra paesi dell’EU. Lo scopo è la valutazione dei costi, e della relativa richiesta da parte degli utenti, delle chiamate a valle dell’abolizione del roaming in Europa.

AGCOM


Realizzazione di un sistema di elaborazione per il calcolo delle coperture Wireless delle tecnologie abilitanti M2M/IoT al fine di predisporre degli strumenti per supportare l’analisi comparativa delle diverse soluzioni per i servizi IoT.

Agcom


Attuazione e gestione di quanto previsto dalla Del. Agcom n. 244/08/CSP e s.m.i. in materia di servizi di accesso ad Internet da postazione fissa, effettuando misure di network performance sia presso l’utente, sia presso punti di misura regionali.

AGCOM - H3G, TIM, Vodafone, Wind


Il Progetto QoS mobile prevede lo svolgimento da parte della Fondazione Bordoni di rilevazioni comparative della Qualità del Servizio di accesso a larga banda fornito dalle reti mobili nazionali, i cui risultati vengono valutati da Agcom e pubblicati.

Ministero dello sviluppo economico


Monitoraggio e verifica dei progetti aggiudicati nell’ambito di sperimentazioni pre-commerciali nella disponibilità di spettro radio 3.6 - 3.8 GHz. Avviso pubblico del 16 marzo 2017 (Determina Direttoriale Prot. n 18436).

Commissione Europea (7° Programma Quadro)


Realizzazione di un innovativo piano di misura da inserire tra il piano dati e il piano di controllo, per il monitoraggio delle prestazioni delle reti IP, mediante una architettura controllante una serie di sonde che misurano alcuni parametri prestazionali.

Ministero dello sviluppo economico


Il servizio di accesso ad Internet da rete fissa di tipo best-effort è caratterizzato dall’assenza di livelli di servizio garantiti, tuttavia è possibile identificare un insieme di parametri che descrivano in modo statistico il servizio ricevuto da un insieme definito di utenti.

Ministero dello sviluppo economico


Il Progetto si inserisce all’interno della tematica della misurazione in ottica 5G della qualità dei servizi, considerando quindi una rete eterogenea e performante. Come servizio si analizza il video, in quanto nel 5G sarà il servizio più impattante.

AgID


La FUB ha dato supporto ad AGID nella realizzazione del censimento delle infrastrutture digitali della PA e nella scrittura delle linee guida e del piano di razionalizzazione e consolidamento dei CED della PA.

RSE – Ricerca Sistema Elettrico


Valutazione dei servizi di telecomunicazione per il settore energetico, basandosi su un’analisi tecnica/economica delle tecnologie disponibili e future in grado di rispondere ai requisiti di QoS necessari a promuovere lo sviluppo delle Smart Grid.

Ministero dello sviluppo economico


Il Progetto prevede attività di supporto al Ministero per lo sviluppo economico (Dgscerp) per la liberazione della banda 700 MHz e riallocazione al 5G e per lo sviluppo di reti, servizi e applicazioni 5G in Italia (comma 1039 della legge 205/2017).

Ministero dello sviluppo economico


Il Progetto si occupa dell'evoluzione delle reti in fibra ottica, dall'accesso alla dorsale, nel contesto del programma del Governo sulla Banda Ultralarga, anche con sperimentazioni effettuate nei Laboratori ISCOM.

Ministero dello sviluppo economico


Analisi e comparazione delle principali soluzioni tecniche per la rete d’accesso e per la rete di trasferimento in sistemi 5G, valutando al contempo i vincoli normativi e suggerendo possibili strade per l’evoluzione delle reti.