Salta al contenuto principale

Servizi digitali

Immagine Servizi Digitali

Nell’Area Servizi Digitali ricadono principalmente i progetti che la Fondazione realizza a supporto della Pubblica amministrazione. L’Area ha maturato competenze nell’analisi dei processi e nell’ideazione, nella realizzazione e nella gestione di servizi digitali per il cittadino e nel supporto di tali processi, realizzando piattaforme e strumenti tecnologici per un controllo agile, strutturato e certificato dei flussi informativi e dei processi organizzativi.

 

La digitalizzazione dei procedimenti amministrativi, infatti, è alla base di tutte le strategie di crescita digitale e dei piani europei che si muovono in direzione del digital single market per la piena implementazione dell’Agenda digitale europea. Ciò presuppone l’utilizzo di tecnologie innovative (blockchain, intelligenza artificiale, ottimizzazione cloud e data analysis) e di metodologie che, assicurando il rispetto delle normative e dei vincoli imposti dalla legislazione italiana ed europea, consentano lo sviluppo di sistemi e piattaforme con requisiti di durata, efficienza, efficacia, interoperabilità e robustezza.

 

All’interno dell’Area si stanno coltivando le competenze di re-ingegnerizzare dei processi interni alla PA. In particolare, è presente all’interno dell’area la fabbrica per lo sviluppo software, al fine di sviluppare le competenze nell’analisi, progettazione e sviluppo di sistemi e piattaforme software sia verso la pubblica amministrazione che verso le altre aree della Fondazione che necessitano di componenti software per lo sviluppo dei loro progetti, con particolare riferimento alla capacità di gestione di servizi complessi, quali il registro pubblico delle opposizioni. Le competenze nelle tecnologie innovative all’interno della fabbrica permettono all’Area di contribuire in modo interdisciplinare anche ai progetti in altre aree.

 

Tali soluzioni software sono sviluppate utilizzando le migliori tecnologie open source, definendo metodologie e framework comuni per massimizzare il riuso e puntando allo sviluppo di sistemi per l’automazione e l’ottimizzazione dei processi interni ai servizi, finalizzati al contenimento dei relativi costi di gestione. Inoltre, la conoscenza dei metodi e dei campi di applicazione delle soluzioni blockchain ne permetterà la sperimentazione dell’utilizzo nella gestione dei processi della PA.

Progetti

AgID


Procedure e strumenti per lo svolgimento di Pre-Commercial Procurement (PCP).

AgID


L’ANPR  ha lo scopo di realizzare un’unica banca dati con le informazioni anagrafiche della popolazione residente a cui faranno riferimento i Comuni, la Pubblica amministrazione, i gestori di pubblici servizi e le entità interessate a tali dati.

Commissione Europea (CIP ICT-PSP)


Strumenti specifici per l'accesso personalizzato a vari tipi di terminali digitali pubblici (PDT) in base alle esigenze e preferenze degli utenti, sfruttando standard, tecniche innovative e tecnologie d’avanguardia. 

Ministero dello sviluppo economico


Il Progetto prevede il supporto al Ministero dello sviluppo economico in attività utili alla diffusione del 5G, attraverso la realizzazione di sperimentazioni e laboratori specifici e all'efficiente gestione dello spettro (comma 1041 della legge 205/2017).

AgID


Il Progetto ha l’obiettivo di supportare l’AGID nell’attuazione e validazione delle proposte progettuali dei progetti europei CEF eIGOR, IleP e ESPD.

AgID


Studio delle specifiche della CIE, in particolare la verifica delle caratteristiche tecniche, del processo di emissione nonché dei requisiti di sicurezza adottati, al fine di garantire l’integrità e la minimizzazione dei rischi.

AgID


Il sistema di conservazione garantisce autenticità, integrità, affidabilità, leggibilità e reperibilità dei documenti informatici, come previsto dal Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD) (art.44).

RINA


La FUB ha erogato un corso di formazione e fornito supporto a RINA nell’ambito dell’attività di certificazione e accreditamento dei conservatori documentali come definito dal DPCM del 3/12/2013 in materia di conservazione dei documenti informatici.

AGCOM


Realizzazione di un sistema informatico di supporto per la gestione del Regolamento in materia di tutela del diritto d’autore sulle reti di comunicazione elettronica (Delibera AGCOM n. 680/13/CONS).

AgID


Il Progetto è incentrato sulle attività di supporto all’Agenzia per l’Italia Digitale per la costituzione del quadro di riferimento per la digitalizzazione dei processi relativi alle procedure di approvvigionamento della Pubblica Amministrazione.

AgID


Studio di fattibilità mirato a verificare una possibile soluzione progettuale per il Sistema Paese riguardo alla Sanità Elettronica.


Il Progetto si propone di aiutare le PMI a valorizzare le proprie attività di R&S e di innovazione mediante modelli aziendali sostenibili e mostrare le potenzialità della tecnologia mobile per la formazione continua.

Regione Lazio (Bando CO-RESEARCH)


Progettazione e sviluppo di una applicazione per servizi per il turismo basati su tecnologia Avatar. Utente e Avatar comunicano tramite chat, sia a livello testuale sia a livello vocale, grazie alle tecnologie vocali integrate.

AgID


Il Progetto intende fornire supporto ad AgID per assistere i soggetti aderenti a pagoPA nelle fasi di attivazione, messa in esercizio e nella trattazione di anomalie pagamento. È previsto inoltre di partecipare all’analisi di nuove funzionalità per sviluppi futuri.

AgID


Il piano triennale è il documento di programmazione strategica ed economica di tutta la PA italiana, che definirà un indirizzo unitario e una visione sistemica per lo sviluppo dei sistemi informativi. 

Ministero dello sviluppo economico


Servizio per salvaguardare la privacy dei cittadini e regolamentare l'attività di telemarketing.

AGCOM


Progettazione ed esecuzione di test di laboratorio atti a valutare le prestazioni di dispositivi automatici per la rilevazione degli indici in molteplici condizioni di lavoro.

Ministero dello sviluppo economico


Il Progetto prevede attività di supporto al Ministero per lo sviluppo economico (Dgscerp) per la liberazione della banda 700 MHz e riallocazione al 5G e per lo sviluppo di reti, servizi e applicazioni 5G in Italia (comma 1039 della legge 205/2017).

Ministero dello sviluppo economico


Analisi e progettazione dei processi di business applicati alla verifica di fattibilità tecnica e organizzativa di norme e regolamenti e alla organizzazione dei processi operativi di UIBM nei rapporti con il cittadino.

Ministero dello sviluppo economico


Realizzazione di un sistema informatico per la sottomissione delle specifiche tecnologie dei prodotti anticontraffazione offerti sul mercato e di un sito-vetrina di orientamento con la presentazione delle tecnologie.

Ministero dello sviluppo economico


Il Progetto, prosecuzione del Progetto Uibm-ATA, riguarda la realizzazione e la gestione di un sistema informatico per la sottomissione delle specifiche tecnologie dei prodotti anticontraffazione offerti sul mercato e di un sito-vetrina di orientamento con la presentazione delle tecnologie.