Accordo FUB - Adiconsum per Help Interferenze

 

La Fondazione Ugo Bordoni, in qualità di gestore del servizio Help Interferenze, ha sottoscritto un accordo di collaborazione con Adiconsum per garantire maggiore tutela ai cittadini che riscontrano problemi alla ricezione dei segnali TV imputabili alle interferenze LTE, la tecnologia alla base dei sistemi di telefonia mobile di quarta generazione (4G), che consentono la connessione internet ultraveloce per smartphone e tablet.

La Fondazione Ugo Bordoni, con la supervisione del Ministero dello Sviluppo Economico, ha realizzato un sistema di gestione attraverso cui è possibile sapere se l'indirizzo coinvolto dal problema rientra tra le zone geografiche interessate dalle interferenze LTE e ricevere adeguato supporto. L’assistenza viene fornita tramite il sito web www.helpinterferenze.it, l’help desk e, a breve, un numero verde dedicato 800 126 126. Il coinvolgimento di Adiconsum, in qualità di rappresentante dei consumatori del Consiglio Nazionale Consumatori e Utenti al tavolo tecnico sulle interferenze LTE istituito presso il Ministero dello Sviluppo Economico, rappresenta un ulteriore passo per assicurare la vicinanza ai cittadini nella risoluzione degli eventuali problemi causati dalle interferenze LTE.

“Il servizio Help Interferenze è partito all’inizio del 2013 – dichiara il Presidente della Fondazione Ugo Bordoni, Alessandro Luciano – e i nostri ingegneri hanno realizzato un sistema di controllo così efficiente da essere stato presentato con successo a Londra il 18 settembre in un incontro trilaterale tra la FUB, il DTG (l’organismo rappresentativo di tutti gli attori della televisione digitale inglese) e l’AT800 (il consorzio creato nel Regno Unito per la gestione dei problemi delle interferenze LTE). Il sistema, che opera per il momento attraverso il sito web e un help desk dedicati e a breve anche con un call center, sta funzionando in modo soddisfacente e sta raccogliendo le segnalazioni nelle quali i cittadini riportano i loro problemi e forniscono gli elementi necessari affinché i nostri tecnici valutino se il disturbo dell’impianto di antenna TV riportato dipenda o meno dall’accensione delle antenne LTE. Tuttavia – prosegue Luciano – crediamo che il coinvolgimento di Adiconsum, con cui la FUB vanta una fruttuosa collaborazione negli anni sulle tematiche dell’ICT, possa assicurare attraverso le sue sedi territoriali e il diretto rapporto con i consumatori una diffusione più capillare dell’iniziativa e fornire l’assistenza e le informazioni sul servizio Help Interferenze in modo da garantire a tutti i cittadini la tutela dei loro diritti”.

“Grazie all’accordo bilaterale tra Adiconsum e FUB, i consumatori con problemi di ricezione avranno a disposizione più strumenti per chiedere, ottenere e vedere risolte le criticità” spiega Pietro Giordano, segretario nazionale di Adiconsum. Il compito di Adiconsum – prosegue Giordano – sarà non solo di monitoraggio, ma anche informativo e di assistenza diretta al consumatore. Realizzeremo due opuscoli informativi e, dopo un percorso formativo degli operatori Adiconsum, attiveremo uno sportello permanente presso le nostre sedi territoriali, presso il quale i consumatori potranno recarsi fisicamente e chiedere ed ottenere tutte le informazioni necessarie. Adiconsum farà da tramite con la FUB per tutti coloro che non hanno dimestichezza con le tecnologie o che, per segnalare l’interferenza, preferiscono il rapporto umano”.