Smart Building Roadshow 2016

12 febbraio 2016 - ore 15:00-19:00
Auditorium - Centro Congressi Frentani
Via dei Frentani, 4 - Roma

Il Comitato Smart Building, in collaborazione con All Digital – Smart Building, ANCI – Associazione Nazionale Comuni d’Italia e con i principali ordini e associazioni professionali, ha organizzato nei primi mesi del 2016 una serie d’incontri sul territorio. Lo scopo è di diffondere la cultura del cablaggio residenziale multiservizio (televisivo, dati etc..) nell’intento di evidenziare come l’applicazione della normativa vigente in materia, e delle relative norme CEI, possa dare spazio a nuove opportunità di lavoro.

Il target di pubblico del Roadshow è rappresentato da tutti gli attori che gravitano nella filiera dell’edificio in rete: architetti, ingegneri, geometri, periti, amministratori di condominio, installatori.
Tra i temi principali troviamo:

  • Gli obiettivi di Horizon 2020 in materia di connettività a banda larga e l’integrazione delle reti orizzontali e di quelle verticali;
  • Il quadro normativo: L’art. 135bis della L. 164/2014 – Modi che al D.P.R. 380/2001 “Testo unico in materia edilizia” e la guida CEI;
  • Le responsabilità delle amministrazioni locali, dei costruttori, dei progettisti in materia di predisposizione alla ricezione a banda larga dei nuovi edifici e di quelli ristrutturati;
  • La progettazione e la gestione di un impianto multiservizio ai sensi della legge;
  • Il ruolo dell’amministratore di condominio nella gestione dell’impianto;
  • Utilizzo del marchio volontario “Broadband ready” e sue ripercussioni sul mercato immobiliare;
  • Il progetto “Tetti puliti” di CNA: tra decoro dei centri storici e aggiornamento tecnologico.

La Fondazione è stata invitata a partecipare al Roadshow. Il primo incontro si è tenuto a Bari il 2 febbraio scorso. L'intervento della Fondazione ha evidenziato l’importanza di un impianto televisivo a norma come soluzione complementare all’inserimento gratuito dei filtri Lte, oggetto del servizio Helpinterferenze gestito dalla Fondazione, nella risoluzione dei problemi legati alle interferenze Lte 800 MHz nei confronti del DVB-T. Questa soluzione si rende necessaria nelle situazioni in cui tali segnali penetrano nell’impianto televisivo a valle del filtro a causa del cattivo stato o della conformazione dell’impianto stesso.

Le date previste sono:

  • Bari – 2 febbraio
  • Roma – 12 febbraio
  • Ascoli Piceno – 4 marzo
  • Milano – 18 marzo