Appalti pre-commerciali: nuove consultazioni per l’innovazione del sistema socio-sanitario

11, 12 e 13 dicembre 2017 - ore 9.30-17.00
Agenzia per l'Italia Digitale
Viale Liszt, 21 - Roma

I giorni 11, 12 e 13 dicembre si svolgono, presso la sede dell’Agenzia per l’Italia Digitale, le consultazioni di mercato relative a sei gare di appalto di Ricerca e Sviluppo (R&S), finalizzate allo sviluppo di innovazioni dei sistemi socio-sanitari regionali e nazionale.

Il giorno 11 dicembre hanno luogo due consultazioni di mercato. La prima “Servizi di Assistenza Domiciliare Integrata”, è un appalto di ricerca e sviluppo finalizzato a individuare nuove soluzioni per poter garantire la qualità e l’efficacia del servizio di Assistenza Domiciliare Integrata (ADI). La seconda riguarda invece lo “Sviluppo di una piattaforma innovativa per servizi socio-assistenziali collettivi”.

Il 12 dicembre continuano gli incontri con altre due consultazioni. La prima “Piattaforma domiciliare di gestione e controllo dei malati terminali” è finalizzata allo sviluppo di un sistema innovativo di gestione destinato alle esigenze espresse sui territori, mentre la seconda “Sviluppo di un sistema innovativo per lo screening ed il monitoraggio cardiovascolare su soggetti a rischio” è un Appalto di Ricerca e Sviluppo (R&S) volto a individuare un sistema innovativo per lo screening preventivo della popolazione e a rendre più efficienti i servizi sanitari di monitoraggio di soggetti a rischio di patologie cardiologiche e/o patologie connesse.

Il 13 dicembre sono previsti due incontri pubblici, di cui il primo è relativo all“Infrastruttura innovativa per la gestione delle Biorisorse e delle Biobanche attraverso una piattaforma integrata”, appalto finalizzato allo sviluppo di servizi di e-sanità a livello sovra/regionale, locale e al miglioramento del modello delle Reti di Laboratorio e delle Biobanche. Il secondo è invece inerente il “Sistema Informativo delle Malattie Oncologiche e delle Cause Ambientali” per lo sviluppo di uno strumento per gli Enti Sanitari territoriali" che, a partire dall’integrazione e correlazione di dati epidemiologici, in particolare quelli di carattere oncologico, con dati sullo stato dell’ambiente e con dati geografici, elabori modelli di analisi, mappe del rischio che forniscano informazioni su eventuali cause ambientali dei tumori nei territori di riferimento.

Il valore complessivo delle future gare è di circa 16 milioni di euro.

Per maggiori informazioni vai alla relativa pagina del sito dell'Agenzia per l'Italia Digitale