Salta al contenuto principale
 
Progetto
OCTAVE
Objective Control of TAlker VErification
Concluso
Committenza
Commissione Europea (Horizon 2020)
Partner
Aalborg University (D)
Advalia (I)
AIT (GR)
APLcomp (FI)
ATOS Spain
Eurecom (F)
Findomestic (I)
SEA Aeroporti di Milano (I)
University of Eastern Finland
University of Hertfordshire (UK)
ValidSoft (UK)
Obiettivi
  1. Realizzare una piattaforma per l’autenticazione di un utente, con avanzate soluzioni tecnologiche di verifica del parlatore.
  2. Convalidare la piattaforma con trial di utente, ospitati presso SEA Aeroporti di Milano e Findomestic Banca. 
Impatto

L’industria e le attività produttive necessitano alternative all’utilizzo di password testuali per il controllo degli accessi fisici e/o logici e anche all’utilizzo dei c.d. token (chiavette, smartcard, ecc.), che possono essere rubati o trasferiti ad altre persone. Le tecnologie biometriche forniscono soluzioni affidabili, efficaci, e facili da usare. In particolare, la soluzione proposta si basa sulla verifica della voce dell’utente e pertanto richiede solo un normale smartphone, un tablet o un browser web. 

Descrizione

Il Progetto parte da soluzioni esistenti e aventi già una loro maturità commerciale, come evidente dalla presenza di vari fornitori sul mercato globale. Uno di questi, la società ValidSoft con sede in Gran Bretagna e filiali in vari altri Paesi, è partner di OCTAVE e porta in dote il suo prodotto commerciale, come punto di partenza (baseline) per un sistema ancora più avanzato, che OCTAVE svilupperà focalizzandosi sulla soluzione di alcuni problemi che limitano le prestazioni dei sistemi attuali: la difficoltà di acquisizione del dato vocale in contesti ambientali rumorosi; la vulnerabilità del sistema, se installato in aree non sorvegliate, ad eventuali tentativi di frode da parte di impostori che potrebbero tentare di accedere al posto di utenti legittimi; la necessità di tutelare la privacy delle persone alle quali i dati biometrici trattati appartengono. Due Partner italiani, SEA Aeroporti di Milano e Findomestic, ospiteranno dei trial con appositi panel di utenti.

La modalità di funzionamento del sistema, dal punto di vista degli utenti, è presto descritta. Il coinvolgimento degli utenti avviene in due fasi, la prima una tantum, la seconda ad ogni utilizzo del sistema:

  1. fase di arruolamento (enrolment), finalizzata all’iscrizione di un utente in una lista (database) di utenti autorizzati e alla memorizzazione - in quella lista - dell’impronta biometrica vocale associata a quell’utente,
  2. fase di esercizio, nell’ambito della quale ogni utente che si presenti per l’accesso (fisico o logico) rilascia un campione di voce, da cui viene estratta un’impronta vocale che viene confrontata con l’impronta conservata nel database, al fine di poter verificare l’identità dell’utente come autentica e quindi abilitarlo ad accedere a specifici servizi online o aree fisiche riservate.

La Fondazione – che a suo tempo promosse la preparazione e la presentazione del Progetto per il finanziamento da parte della CE – ricopre il ruolo di Coordinatore.

Competenze