Ferdinando Lucidi

 

Laureato in Ingegneria Elettronica, si è occupato di algoritmi, strumenti software e metodologie di test per protocolli di comunicazione. Ha partecipato a progetti europei nell’ambito dei programmi WAN CTS, RACE, IST e COST. È stato membro e “rapporteur” di commissioni internazionali ITU-T e comitati europei CEPT-ETSI, e revisore importanti riviste scientifiche e conferenze internazionali. Dal 2003 si occupa di televisione digitale dove ha curato la realizzazione di un laboratorio per lo sviluppo e il test dei decoder DTT-MHP. Come responsabile di progetto ha collaborato con il Mise alla transizione analogico-digitale, allo studio delle interferenze DTT-LTE e al futuro impiego della banda a 700 MHz in Italia e con AGCOM alla classificazione dei ricevitori DTT. È autore di oltre 150 lavori, tra contributi a volumi specialistici, articoli su riviste scientifiche, comunicazioni a conferenze internazionali, contributi alla normativa di telecomunicazioni e a progetti europei e nazionali.