Licia Capodiferro

Foto Licia Capodiferro

 

Licia Capodiferro si è laureata in Ingegneria Elettronica all'Università di Roma "La Sapienza" nel 1986 ed ha ricevuto il "Premio Marconi Italiana 1985-1986" per la migliore tesi di laurea nel campo dell'elaborazione dei segnali e delle immagini.  Dal 1987 lavora con la Fondazione Ugo Bordoni, dove attualmente è Responsabile del Centro di Competenza "Gestione dell'Informazione".

I suoi principali interessi di ricerca riguardano le comunicazioni multimediali, dalla televisione digitale a internet, con particolare riferimento allo sviluppo di algoritmi e applicazioni che permettono il trasferimento e la fruizione delle immagini e del video sui differenti tipi di terminali disponibili allo stato dell'arte.

Di recente, in collaborazione con la Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma, ha promosso e avviato alcuni progetti per la visita multimediale di aree archeologiche e di interesse storico culturale, con l'obiettivo di consentire al visitatore di muoversi tra i vari monumenti dialogando con un palmare (una guida audio-video interattiva) e accedere ad una narrazione attraverso testi, audio, immagini e filmati.

Nell'ambito di una attiva collaborazione con le Facoltà di Ingegneria Elettronica dell'Università "La Sapienza di Roma" e dell'Università di "Roma Tre", ha formato giovani laureandi (circa cento) coordinando lo svolgimento delle loro tesi di laurea verso lo sviluppo di algoritmi innovativi ed efficienti nel campo delle applicazioni multimediali.

Ha ampiamente pubblicato in contesti internazionali con contributi a conferenze, giornali, libri e rapporti tecnici.

Dal 2001 è Professore incaricato presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università di "Roma Tre": docente dei corsi di "Teoria dei Segnali" (2001-2006), di "Sistemi Elettronici per i Beni Culturali" (2008-2011) e di "Strategie Applicative per le Fonti Rinnovabili e i Beni Culturali" dal 2012.