Marina Boumis

Foto Marina Boumis

Nata a Roma il 22 ottobre 1958. Laurea in Fisica nel 1982 presso l’Università di Roma Sapienza. Dal 1982 al 1984 consulente dell'UCEA e del Dipartimento di Statistica dell'Università "La Sapienza", per l'elaborazione di misure meteorologiche radar. Dal 1984 al 1986 impiegata presso la divisione ricerca industriale del Raggruppamento Selenia/ELSAG.

In Fondazione dal 1986 nel settore Radiocomunicazioni, ha svolto attività nell'ambito dello studio di problemi di propagazione delle onde elettromagnetiche per la progettazione di sistemi di telecomunicazione via satellite.

Dal 2001 al 2007 nell’ambito del progetto “Rete nazionale di monitoraggio dei campi elettromagnetici a radiofrequenza” svolge attività di coordinamento e gestione dei rapporti istituzionali con le Agenzie Regionali per la Protezione Ambientale e collabora con la struttura amministrativa della Fondazione nell’espletamento di gare ad evidenza pubblica per la fornitura di sistemi di monitoraggio. Nel 2007 ha fatto parte della segreteria tecnica del Segretario Generale dell’allora Ministero delle Comunicazioni.

Dal 2008 al 2012 fa parte della Task Force istituita dal Ministero per il passaggio alla televisione digitale terrestre con il compito di curare la gestione operativa di tutte le attività svolte dalla Fondazione in regime convenzionale con il MISE e seguire i rapporti istituzionali fra la Fondazione e il Dipartimento Comunicazioni del Ministero. Da giugno 2012 è responsabile del coordinamento dell’Area Tecnologica della Fondazione.

Dal 2012 al 2015 è il referente FUB per i rapporti istituzionali con le Direzioni Generali del MISE DGSCERP – DGPGSR – ISCTI, ha un coinvolgimento operativo e di gestione nelle attività di collaborazione attualmente in essere fra la Fondazione e il MISE; svolge funzioni di raccordo fra la Direzione delle Ricerche e le altre strutture dell’ente, occasionalmente collabora anche con l’Amministrazione della Fondazione. E’ stata nominata Responsabile per la Prevenzione della Corruzione con Delibera CdA del 17 settembre 2015.

Responsabile delle attività di supporto che la Fondazione fornisce al MISE, in relazione alla gestione dello spettro radioelettrico assegnato all’emittenza locale inclusi i contenziosi derivanti dall’assegnazione di frequenze a seguito della transizione alla TV digitale terrestre e alla cessione della banda 800 MHz.

Membro della Commissione ISCTI-FUB per la valutazione della congruità delle spese rendicontate rispetto al conseguimento degli obiettivi dei progetti realizzati dalla FUB in collaborazione con l’ISCTI, come previsto dagli atti convenzionai sottoscritti fra la Fondazione e l’Istituto Superiore.

Membro del Consiglio Direttivo di Elettra 2000, consorzio fra FUB, Fondazione Guglielmo Marconi e Università di Bologna, per la promozione e la diffusione della cultura scientifica sullo stato delle conoscenze relative all’impatto sanitario, ambientale e sociale dei campi elettromagnetici.