Massimo Celidonio

 

Laureato in Ingegneria elettronica a Roma nel 1991 ha iniziato a lavorare in FUB come ricercatore nel settore Radiocomunicazioni. Ha svolto attività di ricerca nell’ambito delle tecniche di codifica di sorgente e codifica di canale nelle trasmissioni di dati digitali. In seguito si è dedicato all’accesso radio in banda larga. È stato tra i coordinatori dell’attività sperimentale delle tecnologie WiFi, HiperLan e WiMax in collaborazione con il Ministero delle Comunicazioni, oggi MiSE.

Ha partecipato a diversi progetti europei tra cui CABSINET, SAFETRIP e EDISON.

È autore di oltre 50 pubblicazioni scientifiche e dal 1995 è membro dell’IEEE. Ha partecipato alle riunioni ECC/TG4 del CEPT approfondendo gli effetti dell’interferenza DTV/LTE.

Recentemente ha studiato i sistemi radio mobili 5G coordinando un progetto di ricerca in collaborazione con ISCOM nel corso del quale, anche attraverso attività sperimentali, ha studiato l’uso delle onde millimetriche nei collegamenti radiomobili terrestri.