Salta al contenuto principale
Immagine Sassano
 

La rivoluzione del 5G e il prossimo salto quantico

Intervista ad Antonio Sassano

 

 
 

Che cos’è il 5G e perché è una rivoluzione rispetto al 4G?

L’auto a guida assistita e poi autonoma’ necessita di una copertura del 100% del territorio, per questo serve il wireless, integrato nelle reti 5G con tecnologie come le Software Defined Networks (SDN). Reti fatte su misura per gli specifici servizi, come l’Internet of Things (IoT), l’industria 4.0 e le Smart City.

Cambierà anche la gestione dello spettro radio, con l’ingresso di nuovi operatori fortemente localizzati, come, ad esempio, ospedali, distretti industriali, porti e fabbriche, che progetteranno proprie sotto-reti per gestire produzione e logistica. I dati prodotti a livello locale però vanno valorizzati (in combinazione con gli algoritmi di intelligenza artificiale) e protetti (in combinazione con le tecnologie BlockChain) ed è necessario individuare schemi che permettano di condividere le frequenze.

BlockChain e Intelligenza artificiale (AI), d’altra parte saranno decisivi per lo sviluppo delle stesse reti 5G, che saranno reti distribuite, con la capacità di calcolo non più al centro ma ai bordi della rete stessa (Edge computing). Combinate tra loro, tecnologie come 5G AI e Blockchain rappresentano un vero salto quantico, in grado di rilanciare il tessuto produttivo italiano e di valorizzare il made in Italy con un’integrazione sempre più stretta tra produzione ed elaborazione di dati.