Salta al contenuto principale
 
Progetto
CANONI
Procedura di gestione informatizzata dei CANONI a carico delle imprese titolari di autorizzazione generale per l’attività di operatore di rete
Concluso
Committenza
Ministero dello sviluppo economico
Obiettivi

La procedura nasce come primo elemento di una piattaforma web destinata alla completa informatizzazione delle procedure di autorizzazione, amministrative e contabili gestite dalle Div IV e V della DGSCERP del Mise.

Impatto

Il Progetto si inserisce nelle attività di informatizzazione dei processi di servizio istituzionali e più in generale, nell’ambito delle attività previste per la digitalizzazione della PA. La piattaforma resa disponibile dalla Fondazione è stata realizzata anche con la finalità di una successiva integrazione con le procedure che prevedono la gestione dei pagamenti elettronici nei confronti dell’Amministrazione.

Descrizione

Ai sensi di quanto previsto dalla norma vigente, le imprese titolari di autorizzazione generale per l’attività di operatore di rete sono tenute al pagamento annuo di tre tipologie di tributo:

  1. diritti amministrativi determinati sulla base della popolazione potenzialmente destinataria dell’offerta e quindi sulla base del diritto d’uso di cui ciascun operatore di rete è titolare, secondo un meccanismo a scaglioni;
  2. contributi per l’utilizzo di frequenze radioelettriche utilizzate per collegamenti in ponte radio (il pagamento è dovuto per ogni collegamento monodirezionale e dipende dalla larghezza di banda e dalla gamma di frequenze utilizzata);
  3. contributo per l’uso delle frequenze.

Il Progetto ha lo scopo di formalizzare i processi tecnici attuativi della norma e di realizzare il relativo sistema informatico di gestione.La definizione dei requisiti d’utente e dei flussi procedurali è stata derivata direttamente dalle specifiche esigenze delle DIV IV e V della DGSCERP. Sulla base delle caratteristiche tecniche dei processi individuati, il sistema informatico di supporto alla gestione dei processi permette:

  1. la gestione delle anagrafiche degli operatori di rete e dei diritti d’uso assegnati;
  2. il calcolo automatico di quanto dovuto relativamente ai diritti amministrativi, ai collegamenti in ponte radio e all’utilizzo delle frequenze sulla base dei diritti d’uso assegnati;•la generazione in automatico delle lettere da inviare alle Società con l’importo di quanto dovuto;
  3. la registrazione di quanto pagato dagli operatori.Il sistema, corredato da meccanismi di identificazione dell’utente, supporta il personale del Ministero nella gestione dei pagamenti con le funzionalità tipiche della gestione di basi di dati (inserimento di dati, aggiornamento dei campi, ordinamento, ricerca, ecc.), consente la gestione dello storico, l’export di dati per quanto dovuto per ciascuna tipologia di contributo e i pagamenti registrati relativi ad ogni singolo anno e la generazione di report.
Competenze