SocialWeb TV Sanremo 2013

 

7/02/2013 - COMUNICATO STAMPA

ALMAWAVE lancia “SocialWeb TV Sanremo 2013”, il primo monitoraggio del gradimento e dei trend sui social network riguardo a ciò che accade al Festival della Canzone.

Per la prima volta in Italia, si realizzerà analisi qualitativa e non solo quantitativa dei tweet in occasione del Festival.

Il monitoraggio, in collaborazione con la Fondazione Ugo Bordoni, rivelerà in tempo reale il “sentimento” del web sull’evento, interpretando e pesando qualitativamente i commenti dei telespettatori su Twitter.

Sempre più intensa la relazione tra la televisione e la piattaforma di microblogging, ormai vero e proprio strumento di amplificazione e interazione degli utenti in real time su ciò che accade in TV.

Roma, 7 febbraio 2013 - Almawave, società di innovazione tecnologica del Gruppo AlmavivA, guidata da Valeria Sandei, lancia oggi SocialWeb Sanremo 2013, un servizio in real time per monitorare il sentiment del web sull’evento Sanremo.

L’indagine, che si è avvalsa della Fondazione Ugo Bordoni per la parte ricerca e innovazione, ha lo scopo di fotografare il posizionamento qualitativo sul web della trasmissione televisiva più popolare in Italia, ed avvia una importante collaborazione per lo sviluppo di soluzioni altamente avanzate ed innovative in questo campo tra Almawave e la stessa Fondazione Bordoni.

Grazie alla propria soluzione di web & social monitoring Irideaware, Almawave è in grado di realizzare un sistema di monitoraggio, aggiornato in tempo reale, per l’analisi interattiva via web del posizionamento dei cantanti, dei conduttori e della trasmissione, utilizzando le informazioni di Twitter e Youtube in real time, con aggiornamenti orari integrati anche alla visione delle dinamiche sugli altri social network, come Facebook e G+.

È evidente infatti una decisa accelerazione della progressiva integrazione concettuale e operativa tra la TV – tradizionale schermo per guardare ciò che accade – e Twitter, secondo schermo, su cui commentare in tempo reale ciò che si vede in TV e sviluppare interazioni tra gli utenti in merito ai contenuti televisivi.

Grazie a questa analisi su Sanremo è possibile cogliere il volume ed il trend nel tempo dei followers dei cantanti e dei conduttori, insieme al trend dei tweet che menzionano la trasmissione, oltre a identificare la rilevazione dei temi emergenti ed i “sentimenti” ad essi relativi.

La Fondazione Ugo Bordoni contribuirà con le proprie avanzate metodologie e tecniche di recupero da piattaforme di blog e microblog, presentate con successo nelle maggiori conferenze internazionali, garantendo il reperimento ottimale di tutte le informazioni disponibili dalla fonte Twitter, e dunque la massima precisione, completezza e accuratezza nell’analisi svolta.

Tali metodologie sono state maturate con risultati di eccellenza nell’ambito del “progetto TV++” condotto con ISCOM, Istituto Superiore delle Telecomunicazioni e delle Tecnologie dell’Informazione del Ministero dello Sviluppo Economico - oggi al terzo anno di sviluppo - finalizzato allo studio della convergenza tecnologica fra televisione, internet e dispositivi mobili, per l'analisi automatica delle opinioni sulle trasmissioni televisive.

Il Prof. Giambattista Amati, Senior Researcher Retrieval Technologies della Fondazione Bordoni, dichiara: “L’elemento centrale in questo tipo di indagini automatizzate è la trasparenza e consistenza delle metodiche di estrazione e validazione dei dati, oltre che il successivo calcolo delle metriche. La FUB lavora da anni su questi aspetti, tanto che la tecnica messa a punto per l’estrazione e analisi da Twitter è stata valutata in modo eccellente alla conferenza internazionale di valutazione dei sistemi di recupero dell’informazione del National Institute of Standards & Technology”.

“Almawave investe da anni nei propri laboratori sullo sviluppo della semantica e dell’interpretazione del linguaggio naturale come leva per la comprensione real time delle opinioni e del sentiment sul web” dichiara Valeria Sandei, Amministratore Delegato di Almawave, che prosegue: “L’integrazione delle nostre tecnologie avanzate con le soluzioni di retrieval e le metodologie scientifiche messe a punto negli anni dalla Fondazione Ugo Bordoni ci garantiscono oggi un risultato di assoluta eccellenza nell’analisi dei contenuti televisivi”.

Anche Alessandro Luciano, Presidente della Fondazione Ugo Bordoni, sottolinea l’alta qualità del lavoro svolto e riconosciuto anche a livello internazionale, e aggiunge: “La collaborazione con Almawave è per noi solo l’inizio di un percorso e rientra a pieno nella mission della FUB, che da sempre mira a fornire competenze nel campo della ricerca scientifica e dell’innovazione grazie alla propria attività istituzionale di supporto al Ministero dello Sviluppo Economico”.

Almawave è la società d’innovazione tecnologica del Gruppo AlmavivA. Propone al mercato idee e soluzioni di eccellenza basate su tecnologia naturale e facili da usare, unendo visione di business e competenza tecnologica, per il miglioramento costante della customer experience e la valorizzazione dell’enterprise knowledge.

Il Gruppo AlmavivA è il leader italiano nel settore dell’Information & Communication Technology, con una consolidata esperienza e profonda conoscenza dei diversi settori di mercato ai quali propone soluzioni innovative. L’offerta del Gruppo comprende Soluzioni IT, Outsourcing di servizi di CRM e attività di Consulting e Business Intelligence. Con 700 Mln € di fatturato nel 2012 e 27.000 risorse umane, il Gruppo Almaviva opera a livello globale, con sedi in Brasile, Tunisia e Cina.

La Fondazione Ugo Bordoni è un’Istituzione di Alta Cultura e Ricerca soggetta alla vigilanza del Ministero dello Sviluppo Economico. La sua missione è quella di coniugare attività di ricerca nel settore ICT e servizi di interesse pubblico, con ricadute nell’ambito della tutela del cittadino. Le profonde competenze acquisite nel settore delle comunicazioni le consentono un impegno concreto anche nell’ottimizzazione dei sistemi di infrastruttura in settori cruciali come quello energetico, della sanità e della mobilità.