Le nuove frontiere della qualità nei media digitali

Touradj Ebrahimi è professore presso la Ecole Polytechnique Fédérale de Lausanne (EPFL), dove dirige il gruppo Multimedia Signal Processing, e professore aggiunto al Center of Quantifiable Quality of Service presso la Norwegian University of Science and Technology (NTNU). Massimo esperto nel campo della elaborazione e codifica di immagini fisse, in movimento e 3D, il prof. Ebrahimi ha lavorato per i laboratori di ricerca della Sony a Tokyo e per i Laboratori della AT&T Bell, è il capo della delegazione svizzera nei gruppi di standardizzazione MPEG e JPEG, ed inoltre è stato co-fondatore di Genista SA una start-up di alta tecnologia che si occupa di sviluppo di metriche di qualità per il multimedia.
Il crescente impiego delle tecnologie digitali per la produzione e diffusione degli audiovisivi - dal digitale terrestre alle trasmissioni via cavo, via satellite e alle più recenti trasmissioni su rete internet e radiomobile - favorisce lo sviluppo di nuovi standard di codifica per conseguire i livelli più elevati della qualità di fruizione secondo le nuove aspettative degli utenti rispetto al vecchio contesto analogico.
Lo sviluppo di nuove tecniche di compressione e di nuovi standard di codifica, che tendano alla massima riduzione del bit-rate necessario per trasferire il materiale audiovisivo a un determinato livello di qualità percettiva, rappresenta un punto nodale nella ricerca di equilibri tra il crescente volume di traffico degli audiovisivi, le risorse di memoria e di rete e il soddisfacimento dei requisiti di utente.
L'intervento del prof. Ebrahimi si focalizza sui tre aspetti: nuove tecniche di codifica, standardizzazione e metriche di qualità.
Durante la tavola rotonda pomeridiana esperti provenienti da vari settori istituzionali e industriali e dal mondo accademico, approfondiranno il problema della qualità nell'intrattenimento audiovisivo nonchè l'impatto delle nuove tecnologie sui contenuti e sulla qualità di fruizione.

M. Frullone

Fondazione Ugo Bordoni

Dibattito

Domande

L. Capodiferro

Fondazione Ugo Bordoni

G. Jacovitti

La Sapienza

R. Forsi

Ministero Sviluppo Economico

M. Pellegrinato

Mediaset

F. De Domenico

RAI WAY

Dibattito

Conclusioni

F. Troisi

Ministero Sviluppo Economico - Dip. Comunicazioni