Michele Cornacchia

 

Nato a Foggia nel 1957. Laurea in Fisica alla Sapienza di Roma nel 1984 stabilisce la propria residenza a Roma dove attualmente vive con la moglie e i due figli. Nel periodo post-laurea studia all’Enea tecniche di statistica multivariata in particolare applicate a dati della fissione nucleare e al riconoscimento automatico del parlato.

Dal 1986 nel ruolo di ricercatore alla FUB approfondisce le tematiche di interazione uomo-computer e usabilità in diversi ambiti applicativi. Con il gruppo Fattori Umani dei sistemi e servizi di TLC partecipa a molti lavori in ambito nazionale e internazionale, tra cui due azioni COST e la conduzione di WP nel progetto europeo RACE 1065 ISSUE. Nel 1992 consegue Master e Diploma di Specializzazione in Scienze Organizzative e dal 1995 applica i costrutti della comunicazione mediata alla sperimentazione in laboratorio e al telelavoro, in questi ambiti contribuendo inter alia alla stesura di alcuni libri in materia.

Dal 2005 prende parte al programma nazionale di Monitoraggio dei campi elettromagnetici, mentre in ambito EU FP6 è WP leader in ePerSpace (IST-506775), un progetto europeo dedicato allo sviluppo di servizi interpersonali integrati alla domotica e all’accettazione da parte dell’utente finale. Fornisce in seguito contributi alla metodologia di valutazione centrata sugli aspetti utente in alcuni progetti innovativi, tra cui Smart Life per lo sviluppo di sensoristica indossabile in area ICT-Wireless e, ancora in corso, EasyReach (AAL-2009-2-117), uno studio pilota dell’impatto ICT sulla vita privata di utenza anziana e le opportunità di abbattere isolamento sociale e digital divide attraverso la televisione digitale terrestre.

Per quanto riguarda la modellazione della ricerca in ambienti altamente tecnologici, la progettazione dell’interazione e la valutazione delle prestazioni umane associate all’uso ICT, ha recentemente coordinato la partecipazione al progetto europeo PANDORA (FP7-ICT-2007-1-225387) finalizzato all’addestramento strategico di manager delle crisi che operano in simulazione/emulazione di scenario catastrofico.

È autore e contributore di molti articoli scientifici e libri.